LOGO DAP 1-1536x885.png
loghi DAP-1536x245.png

Il progetto

“Diritto alla Prevenzione” è un’iniziativa frutto di una collaborazione tra Croce Rossa Italiana, Fondazione ANDI Onlus, Rotary e Mentadent, nata per offrire un servizio territoriale di prevenzione e prima cura alle categorie più fragili della società, garantendo loro il diritto di ricevere controlli e cure odontoiatriche di emergenza. Il cuore pulsante dell’iniziativa è una vera e propria clinica odontoiatrica mobile e itinerante che nei prossimi mesi girerà l’Italia, da Nord al Sud, portando cure odontoiatriche e prevenzione alle persone che non ricevono controlli di base perché non possono accedervi, per mancanza di mezzi o di disponibilità economica.

Screening sanitari odontoiatrici, assistenza essenziale, promozione della salute orale e generale nel campo dei tumori, delle patologie trasmissibili, delle patologie metaboliche gravi come il diabete, interventi sanitari odontoiatrici in condizioni di emergenza: sono questi alcuni degli interventi e dei servizi che si realizzeranno all’interno dell’unità mobile grazie al prezioso supporto dei medici odontoiatri di Fondazione ANDI Onlus, coadiuvati all’interno della clinica, dai volontari di Rotary.

L'unità mobile odontoiatrica sarà operativa nei prossimi mesi, la partenza sarà comunicata tramite i canali ufficiali.

                     

Sorrisi Previdenti

LE TAPPE DEL TOUR

Nei suoi primi 12 mesi di attività, l’unità mobile toccherà Genova, Susa (TO), Milano, Roma, Napoli, Taurianova (RC), stazionando presso plessi scolastici, RSA, comunità residenziali, campi nomadi, aree territoriali con massiva presenza di persone migranti e raggiungendo in primis anziani, bambini, portatori di handicap, persone senza dimora.

 

I promotori

loghi DAP-1536x245.png
  • La Croce Rossa è la più grande organizzazione umanitaria nel mondo e in Italia. Nel nostro paese conta 150.000 volontari distribuiti su tutto il territorio, una capillarità che consente in ogni emergenza interventi tempestivi e razionali. La Croce Rossa, in caso di conflitto, provvede indistintamente al recupero delle vittime, cura i feriti e i malati, svolge attività sanitarie e assistenziali di supporto alla popolazione, collabora alla ricerca dei dispersi e favorisce i ricongiungimenti familiari. In tempo di pace uno dei compiti fondamentali della CRI, che fa parte del sistema nazionale di Protezione Civile, è quello di prestare soccorso in caso di emergenze o calamità naturali. Svolge poi attività sociali, sanitarie e assistenziali.

  • Fondazione ANDI onlus nasce nel 2005 per volontà dell’Associazione Nazionale Dentisti Italiani per perseguire obiettivi di solidarietà e promozione della salute orale e generale di tutti, in particolare delle fasce di popolazione meno fortunate. Da allora con i suoi progetti si impegna per offrire una migliore qualità di vita a coloro che soffrono delle più gravi patologie orali. Crede infatti che la salute della bocca debba essere un diritto il più possibile esteso e che una maggiore coscienza dei rischi per la salute, derivanti dalla mancanza di prevenzione, debba rappresentare un obiettivo facilmente raggiungibile.
    I progetti di Fondazione ANDI onlus si articolano in quattro filoni principali. Il primo riguarda la salvaguardia della salute orale attraverso la prevenzione e si traduce in tre importanti campagne di sensibilizzazione a livello nazionale. In occasione della Giornata Mondiale della Salute Orale per incoraggiare persone, comunità e istituzioni ad agire per ridurre l’impatto delle patologie del cavo orale; con l’Oral Cancer Day per portare attenzione al tema del tumore del cavo orale, offrendo al contempo visite di controllo gratuite negli studi dei soci ANDI, con Allarme apnee notturne per far conoscere a cittadini e odontoiatri la sottostimata e sottovalutata Sindrome delle apnee ostruttive del sonno (OSAS).
    Il secondo, e più articolato, aspetto dell’impegno della Fondazione riguarda le persone fragili a cui, con diverse modalità, garantisce cure odontoiatriche. Si tratta di minori che si trovano in affido presso una famiglia o una comunità residenziale in moltissime città italiane, di migranti o adulti in difficoltà, di persone colpite da calamità naturali o chi, affetto da Displasia Ectodermica, non può permettersi le cure. Offre inoltre supporto formativo al personale sanitario delle RSA per dare una migliore assistenza odontoiatrica agli anziani fragili e istituzionalizzati e opera nelle scuole per portare le corrette abitudini di prevenzione dentale ai bambini trasmettendo loro l’importanza di una buona igiene orale.
    Un terzo filone riguarda la formazione degli odontoiatri a intervenire in particolari occasioni critiche: in caso di arresto cardiocircolatorio o di ostruzione delle vie aeree, grazie alla rianimazione cardiopolmonare e a un adeguato uso del defibrillatore e nel riconoscimento precoce dei segnali di violenza o abusi su donne e minori. Su quest’ultimo punto è stato preparato un corso FAD per gli odontoiatri e del materiale divulgativo per i cittadini. Il progetto è stato denominato Odontoiatri Sentinella contro la violenza di genere.
    Fondazione ANDI, inoltre, offre assistenza odontoiatrica straordinaria alle popolazioni coinvolte da calamità naturali, attivando anche una rete di solidarietà per i colleghi odontoiatri colpiti.
    Fondazione ANDI è infine attiva nella cooperazione internazionale. Con il Progetto Guatemala ha contribuito a costruire a San Raymundo un ambulatorio dentistico che oggi sostiene con l’invio di strumentazioni, materiali di consumo e con l’impegno dei volontari a curare le persone, in particolare i bambini. Con il Progetto Ladakh ha portato prevenzione e cure odontoiatriche nella remota valle dello Zanskar, tra Pakistan e Tibet. Qui ha attrezzato un presidio odontoiatrico nel locale ospedale governativo e, in seguito, una vera e propria Dental Clinic, inaugurata dal Dalai Lama in persona. A fini di studio ha inoltre attivato la raccolta sistematica di dati epidemiologici.

  • Cosa è il Rotary
    Una rete mondiale di volontari al servizio delle comunità. I soci sono uomini e donne ai vertici delle rispettive attività imprenditoriali e professionali, che dedicano tempo ed energie a iniziative umanitarie e attività volte a promuovere i più alti valori morali, la tolleranza e la pace nel mondo.
    È organizzata in oltre 35.000 club presenti in più di 200 Paesi e aree geografiche del mondo, che si fanno promotori di un’ampia gamma di iniziative al servizio delle comunità locali e di altri Paesi per combattere problemi come la povertà, la fame, le malattie, l’analfabetismo, il disagio, la carenza di acqua potabile, l’emarginazione sociale e il degrado ambientale.
    I Rotary club fanno parte dell’organizzazione internazionale nota come Rotary International (R.I.). Ogni club nomina i propri dirigenti e ha facoltà di agire con una considerevole autonomia, nel rispetto delle norme contenute nello statuto e nel regolamento dell’organizzazione.
    I club sono raggruppati in 540 distretti rotariani, ognuno retto da un governatore distrettuale, che è un dirigente del Rotary, e da una squadra dirigente costituita dagli assistenti del governatore e da varie commissioni, cui sono affidati lo sviluppo delle linee guida e il coordinamento delle attività sul territorio.
    I 19 membri del Consiglio centrale del RI, che include il presidente internazionale in carica e il presidente eletto del RI, si riuniscono ogni tre mesi per discutere questioni amministrative. Tradizionalmente, ogni anno il presidente del RI sceglie un tema specifico che i club sostengono e promuovono mediante varie iniziative.
    L’amministrazione del Rotary International è affidata al segretario generale, che sovrintende a uno staff di circa 500 persone distribuite tra la sede centrale di Evanston, una cittadina a nord di Chicago, e sette uffici internazionali in Argentina, Australia, Brasile, Corea, Giappone, India e Svizzera. I club delle isole britanniche sono amministrati dall’ufficio del RI in Gran Bretagna e Irlanda (RIBI), con sede in Inghilterra.
    Il Rotary: mission, struttura organizzativa, membri
    Il Rotary è un’organizzazione internazionale costituita da uomini e donne provenienti da ogni settore della vita sociale, economica, professionale e culturale che, riuniti nei Rotary Club, lavorano fianco a fianco per incoraggiare, sia individualmente che collettivamente, la pratica attuazione del “servire” inteso come “rendersi utili”: per realizzare progetti umanitari e di assistenza alle comunità; incoraggiare il rispetto di rigorosi principi etici in tutti i campi, soprattutto in ambito professionale; per diffondere la pace e la buona volontà tra i popoli della Terra. Questo impegno è sintetizzato nel motto ufficiale “Service above self” – servire al di sopra di ogni interesse personale.
    Al fine di realizzare lo scopo del Rotary, un club sceglie i suoi soci secondo un principio di “classifiche” basato su professioni, attività economiche, ruoli svolti nella società, in modo da assicurare in ciascun club una completa rappresentanza della realtà sociale della comunità nella quale il club è insediato.
    Ogni club del mondo si riunisce una volta la settimana e ha carattere non politico, non religioso, aperto a tutte le culture, razze e credenze. Credo religioso e politico sono infatti considerati elementi di natura esclusivamente personale. Ogni rotariano è tenuto ad essere leale verso il proprio Paese e fedele alla religione che professa. Il nome di “Rotary” fu scelto per il primo Club, fondato a Chicago il 23 febbraio 1905, in considerazione della “rotazione” delle sedi per le riunioni che, all’inizio, si svolgevano negli uffici dei soci. Come emblema di questo primo club fu scelta l’immagine di una ruota di calesse con una nuvoletta di polvere, a significare “civilizzazione e movimento”. L’evoluzione del logo ha portato allo stemma attuale: una ruota d’ingranaggio a ventiquattro denti, sei raggi e una scanalatura centrale.

  • MENTADENT è uno dei brand storici nel mercato della cura della persona, presente in Italia dal 1968 e da sempre attivo nella prevenzione della salute orale.
    Da oltre 40 anni, Mentadent collabora con ANDI nell’iniziativa “Mese della Prevenzione Dentale”, impegnandosi a sensibilizzare le persone sull’importanza della salute orale per il benesssere generale della persona e a rendere l’igiene orale prioritaria e accessibile a tutti.
    Mentadent fa parte di Unilever, una delle principali aziende di beni di consumo a livello mondiale che opera nei mercati Food & Refreshment, Home Care, Beauty & Personal Care. Radicata in oltre 190 paesi in tutto il mondo raggiunge, attraverso i suoi prodotti, 3,4 miliardi di persone ogni giorno.
    Obiettivo di Unilever è di essere leader globale nella sostenibilità e di dimostrare come il proprio modello di business purpose-led e future-fit sia in grado di produrre una performance superiore.
    L’Unilever Compass, la strategia di business, guida nella crescita sostenibile e responsabile attraverso 3 grandi obiettivi: migliorare la salute del pianeta, migliorare la salute e il benessere delle persone, contribuire ad una società e un mondo più equi e inclusivi. Obiettivi che vengono perseguiti anche attraverso i propri brand come Mentadent, che negli anni ha coinvolto migliaia di professionisti della salute orale e ha raggiunto milioni di persone.
    Per ulteriori informazioni su Unilever e i suoi marchi, visitare il sito: www.unilever.it